Torneo LoL @ P&C Computer – Christmas Edition

Il 15 Dicembre è iniziato il nostro primissimo torneo di League of Legends, il dP_Christmas Tournament, presso la sala LAN del nostro main sponsor P&C Computer.

Contro ogni aspettativa, la partecipazione è stata molta e, per una città piccola come Ancona, riuscire a portare 8 team è stata una vera impresa. Tuttavia ce l’abbiamo fatta e a Gennaio, dato il risultato e la richiesta fatta dai giocatori presenti e da chi purtroppo non ha potuto partecipare, si ripeterà.

Vi lasciamo quindi un recap della Finalissima tra i Salt Lake City Miners contro i Monkey Bronze Forse!


GAME 1

Un primo game molto combattuto da entrambe le parti. La Jinx di Noooir e l’Orianna di Blizzart98 sono state due grosse spine nel fianco per i Salt Lake City Miners che hanno subito la loro pressione in ogni teamfight.

In toplane e nella botlane non si sono viste molte giocate durante le prime fasi del game ed entrambi i jungler si sono concentrati più che altro nella corsia centrale dove LoShanksAffabile con il suo Brand, anche grazie all’aiuto del Maokai di Xhoni, è riuscito a tener testa agli ingenti danni e alla forte pressione di Blizzart98.

Pick astuto quello di Maokai da parte di Xhoni che è riuscito efficacemente ad annullare il Rengar di Momentai che non è riuscito ad avere alcun impatto sul game.

Fondamentale nella vittoria dei Salt Lake City Miners è stata la botlane. Infatti, grazie agli hook di Mànu e agli ingenti danni nel lategame del Kog’Maw di Paomon, i Miners sono riusciti ad avere la meglio sui Monkey Bronze Force.

Molto influente è stata anche la continua e stremante tattica di splitpush applicata da SnowTime nella corsia superiore, grazie alla quale i Miners sono riusciti a far separare il team avversario e a sfruttare la superiorità numerica per accaparrarsi diversi obbiettivi e la vittoria al minuto 38.                                                            

GAME 2

Nel secondo game i Monkey Bronze Force si sono dimostrati superiori nella champion select, dove i Salt Lake City Miners si sono organizzati male e si sono ritrovati una teamcomp con poca sinergia e soprattutto con una forte carenza di danni magici.

Nei primi 20 minuti della partita i Miners sono riusciti a racimolare un leggero vantaggio. Grazie a delle buone rotazioni hanno guadagnato torri e draghi, ma la superiorità della comp dei Monkey Bronze Force si è fatta sentire nei teamfight dove Shen, Shyvana e Taric, dopo aver acquistato qualche oggetto di armatura, erano praticamente immortali. I Miners, nonostante avessero dalla loro parte il Jarvan IV di Xhoni e l’Alistar di Mànu, non sono riusciti a raggiungere la backline avversaria, sostenuta dal fortissimo peeling di Buccia con il suo Taric e dalla suprema dello Shen di GreatAppo.

Fantastica performance da parte della corsia inferiore dei Monkey Bronze Force, nella quale entrambi i giocatori terminano la partita senza neanche una morte e riescono ad essere fondamentali nella vittoria di questo game che arriva al minuto 35, dopo una serie di teamfights vinti uno dopo l’altro.

 

GAME 3

Nell’ultimo game i Salt Lake City Miners sono tornati in loro e si è vista una migliore organizzazione nel team.

Nella corsia inferiore, Paomon con Kalista regala il primo sangue alla Xayah di Noooir ma subito dopo si riprende e, grazie alla grande sinergia con il suo support, riescono senza troppi problemi a prendere un grosso vantaggio sulla botlane avversaria.

Nella corsia superiore SnowTime con il suo Kled prende un leggero vantaggio grazie al gank del Rammus di Xhoni che gli permettere di prendere l’uccisione sul Maokai di GreatAppo. Vantaggio che riesce poi a sfruttare perfettamente, dominando la propria corsia ed andando ad aiutare le altre grazie alla sua suprema ed al teleport.

Nella corsia centrale LoShanksAffabile inizialmente subisce la forte pressione della Sejuani di Momentai, che decide di puntare tutto sulla midlane, nonostante ciò, LoShanksAffabile è riuscito a districarsi abilmente da molte situazioni spinose e a rivoltare alcuni dei gank del jungler avversario in proprio vantaggio, inoltre, nei fight la suprema di Orianna si è rivelata fondamentale per la vittoria dei Miners.

Ottima anche la performance di Xhoni, che con il suo Rammus è riuscito ad attirare su di sè l’attenzione degli avversari durante i teamfights, ha infatti resistito a molti danni durante ogni combattimento ed ha permesso al suo team di raggiungere la backline avversaria senza troppi problemi.

Nonostante l’ingente vantaggio dei Miners, i Monkey Bronze Force non si sono arresi, anzi hanno mostrato grande grinta ed hanno lottato fino all’ultimo, ma negli ultimi fight i danni di Kalista e Kled si sono fatti sentire ed il divario di gold era troppo grande.

Partita che si conclude al minuto 34 con la vittoria dei Miners, dopo una fantastica azione di SnowTime che è riuscito a rivoltare un teamfight a vantaggio del proprio team e a portarlo alla vittoria

vincitori torneo dP_christmas tournament - dragons power gaming


Se siete delle Marche o se volete partecipare, potete trovare a questo link la pagina facebook di P&C Computer mentre, se volete partecipare al prossimo torneo, restate sintonizzati sui nostri canali social dove a breve pubblicheremo tutte le informazioni per i prosssimi tornei!

 

#WeAredP

Michael Pacioni, 24 dicembre 2017